Regione Autonoma della Sardegna

Palau, territorio sotto osservazione dopo i temporali

by admin on

La Nuova Sardegna, 05/09/2012

riu_zicchinu2A Santa Teresa travolte le imbarcazioni del porto turistico Disagi ad Arzachena, sotto osservazione la rotatoria di Palau

SANTA TERESA. Il nubifragio di fine estate ha investito in pieno la costa occidentale, riversando torrenti d’acqua e fango da Trinità d’Agultu a Conca Verde, passando rovinosamente per Vignola, Rena Majore, Santa Teresa di Gallura, La Marmorata e Porto Pozzo. Oltre un centinaio le case e gli scantinati allagati, con danni notevoli al porto turistico di…Santa Teresa, dove un rigagnolo si è trasformato in fiume in piena, abbattendo la massicciata di contenimento di una stradina e travolgendo le imbarcazioni e il travel lift di un cantiere navale: natanti e attrezzature sono finiti in acqua, dentro il porticciolo turistico.
voragineA Vignola i sommozzatori dei vigili del fuoco sono stati impegnati sino a notte fonda per liberare da rami e detriti l’alveo di un torrente che ha invaso, allagandola, un’area camper e una decine di abitazioni. Una anziana ammalata è stata invece soccorsa a trasferita all’ospedale di Tempio, per precauzione, dopo che i vigili del fuoco erano riusciti ad entrare nella sua abitazione di Rena Majore, invasa da un vero e proprio fiume d’acqua. Enormi i disagi alla circolazione lungo la litoranea Casterlsardo Santa Teresa, e lavoro ininterrotto per i vigili del fuoco di Sassari, Porto Torres, Alghero, Ozieri, Castelasardo Tempio e Olbia, le cui squadre sono impegnate da oltre 24 ore in evacuazioni e interventi d’emergenza.

Ad Arzachena i telefoni della Protezione Civile, dei vigili del fuoco e del Comune non hanno mai smesso di squillare. Decine e decine le richieste di aiuto per allagamenti. Sono finiti sotto acqua diverse cantine al centro, molte delle quali usate come appartamenti, isolate alcune famiglie nella zona al confine con Sant’Antonio.

pompasollevamentoProblemi ancora più gravi a Palau dove sin dal primo mattino, dopo la nottata di intensa pioggia, è andata in tilt una delle due rotatorie all’ingresso del paese. Viabilità rallentata e circolazione possibile solo con l’aiuto della Polizia locale. Sotto osservazione alcuni lavori sulla rotatoria non ancora completati. C’è grande preoccupazione per alcuni cedimenti alla base della struttura sul fiume. E ancora le precipitazioni hanno fatto esondare il rio fino a sommergere la pompa di sollevamento di Stazzu Pulcheddu.

Più tranquilla la situazione alla Maddalena dove non si sono registrati particolari disagi.

 

Foto di P. Fioredda/G. Tamponi