Regione Autonoma della Sardegna

News

Piani personalizzati L.162/98 annualità 2018 – gestione 2019. Presentazione ISEE per minori 2019 – chiarimenti

by ufficio comunicazione on

Facendo seguito all’avviso, pubblicato il 20 dicembre 2018, relativo alla proroga dei Piani Personalizzati L.162/98 da gennaio ad aprile 2019, si specifica quanto segue:

– per i minori beneficiari dei Piani Personalizzati, i cui genitori vivono separati, perciò non appartenenti allo stesso nucleo familiare, la documentazione ISEE da presentare all’ufficio protocollo, entro il termine previsto del 28.02.2019, è l’ISEE 2019 per minori.

Per informazioni: tel. 0789.770822/825 – socioculturale@palau.it

avviso Legge 162 _Integrazione

piani personalizzati di sostegno – Legge n.162/1998. Apertura dei termini per la presentazione delle domande – annualità 2019

by ufficio comunicazione on

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande per accedere ai benefici della legge n. 162/1998. Il bando è rivolto alle persone residenti nel comune di Palau, in possesso della certificazione di disabilita’ grave ai sensi della legge n.104/1992 (art. 3, comma 3), rilasciata entro il 31.12.2018 o che entro tale data abbiano effettuato la visita presso la competente Commissione Medica.
I nuovi piani avranno decorrenza dal 1° maggio 2019.
Le domande devono essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Palau, entro il 18.03.2019

Per chiarimenti ed informazioni, è possibile rivolgersi alla Referente del Servizio PLUS – Centro di Disabilità Globale, tutti i venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00.

Avviso 162 98_Attivazione nuovi piani
Modulo istanza. L.162-98
Allegato B_Scheda Salute
Allegato D

disponibile in Comune la nuova Carta d’Identità Elettronica: attivato il pagamento allo sportello con bancomat o carta di credito. Ecco come richiederla

by ufficio comunicazione on

Seguendo il piano di diffusione programmato dal Ministero dell’Interno, anche il Comune di Palau ė ora abilitato al rilascio della nuova carta d’identità.

La richiesta della C.I.E. si fa all’ufficio anagrafe, senza necessità di prenotazione. Il suo rilascio, però, non ė immediato. Entro un massimo di 6 giorni lavorativi, sarà l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato a spedire via posta il documento a casa del cittadino.

Il costo di rilascio ė di € 23,00 che va versato in uno dei seguenti modi:

 p.o.s. pagobancomat, carte di debito/credito, anche contactless
direttamente allo sportello anagrafe

 bollettino conto corrente postale
Poste Italiane – c/c n. 12460077
Beneficiario: Comune di Palau – servizio tesoreria – causale: diritti emissione CIE

 bonifico bancario
Poste Italiane – BancoPosta
IBAN: IT74K0760117200000012460077 BIC – SWIFT: BPPIITRRXXX
Beneficiario: Comune di Palau – servizio tesoreria – causale: diritti emissione CIE

Nei casi di pagamento con bollettino postale e bonifico, l’effettuazione del versamento deve essere dimostrata (ricevuta c/c postale o conferma di bonifico) direttamente all’ufficio anagrafe, prima di procedere all’avvio della pratica di acquisizione dati.

AGEVOLAZIONI PER STATO DI INDIGENZA
Come stabilito dalla Giunta Comunale, con deliberazione n.47 del 23/10/2018, l’emissione della C.I.E. è a titolo gratuito per le persone che versano in stato di indigenza, in possesso dei seguenti requisiti:
 situazione di bisogno documentata con reddito ISEE del nucleo familiare pari o inferiore a € 8.000,00;
 primo rilascio o rinnovo a scadenza naturale della C.I.E. (L’esenzione non si applica in caso di smarrimento, furto, deterioramento o altre ipotesi)
 iscrizione nell’anagrafe della popolazione residente da almeno 24 mesi. Questo limite non è applicato ai nuovi nati
 presentazione all’ufficio anagrafe di apposita domanda, compilata e sottoscritta dall’interessato o, in caso di minore, dal genitore affidatario o dal proprio tutore, con allegata attestazione ISEE del proprio nucleo familiare inferiore o uguale all’importo di € 8.000,00. In caso di mancanza del modello ISEE, non si procede al rilascio, a titolo gratuito, della C.E.I.

Per altre informazioni:

Carta di identità elettronica – Scheda informativa
deliberazione Giunta Comunale n.47/2018
sito dedicato: www.cartaidentita.interno.gov.it

 

piani personalizzati L.162/98 annualità’ 2018 – gestione 2019: prorogato il periodo fino ad aprile 2019. Consegna nuova documentazione entro il 28 febbraio 2019

by ufficio comunicazione on

Proseguono fino ad aprile 2019 i piani personalizzati per persone con disabilità grave (L. 104/92 art. 3, comma 3) in essere al 31.12.2018. Lo ha disposto la Regione Autonoma della Sardegna, con deliberazione della Giunta n. 57/49 del 21 novembre 2018.

Il finanziamento di ciascun piano, per il periodo di proroga autorizzato, sarà determinato proporzionalmente al contributo riconosciuto per l’anno 2018. Il finanziamento sarà rideterminato per i restanti otto mesi, con decorrenza dall’1.05.2019, sulla base dell’aggiornamento della scheda sociale, dell’eventuale scheda sanitaria, nonché sulla nuova certificazione ISEE per prestazioni socio-sanitarie 2019.

I beneficiari devono presentare all’ufficio protocollo del Comune, entro il 28 febbraio 2019, la seguente documentazione:
– modello ISEE 2019 per prestazioni socio-sanitarie
– scheda salute (qualora si reputi un peggioramento del quadro sanitario)
– autocertificazione sui permessi fruiti ai sensi della L. 104/92
– copia del documento di identità del beneficiario e dell’istante, in corso di validità.

Per informazioni: tel. 0789.770822/825 – socioculturale@palau.it

Avviso di proroga

Allegato B – Scheda salute

legna da ardere: concessione gratuita per uso domestico

by ufficio comunicazione on

Il responsabile del settore ambiente e demanio informa che è possibile presentare la domanda per la concessione gratuita di legna da ardere per uso domestico.

Possono beneficiare di questa possibilità i cittadini o i nuclei familiari con un ISEE ricalcolato fino ad € 12.000,00.

La domanda deve essere formulata utilizzando l’allegato modulo e presentata all’ufficio protocollo del Comune.

Devono essere allegati i seguenti documenti:
– copia della dichiarazione ISEE in corso di validità
– dichiarazione sostitutiva relativa alla presenza/assenza di redditi esenti IRPEF
– copia del documento di identità

Il quantitativo per ciascuna consegna è determinato nella misura di circa 5 quintali sino ad esaurimento delle disponibilità. Le eventuali successive richieste da parte della stessa utenza, saranno prese in considerazione salvo disponibilità di legna nel deposito, solo dopo aver soddisfatto tutte le richieste pervenute in ordine di protocollo, per garantire un’equa distribuzione.

Per ulteriori informazioni e/o chiarimenti si invita a contattare il Settore Ambiente, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 ai numeri 0789/770871-8.

avviso

modulo di domanda

Porto turistico: dal primo gennaio 2019 chiude l’area lavori dietro la direzione. Cambia anche la tempistica di pagamento delle tariffe di ormeggio: 50% alla firma del contratto, saldo entro il 31 luglio. Non più ammessi contanti o assegni

by ufficio comunicazione on

Il Consiglio comunale, nella seduta dello scorso 7 novembre, ha approvato alcune modifiche al regolamento di funzionamento del porto turistico, che entrano in vigore nel 2019. Il nuovo art. 16 ora prevede che le aree retrostanti la direzione del porto turistico non potranno più essere utilizzate per lo svolgimento di lavori di rimessaggio, manutenzione e di cantieristica navale. Non potranno inoltre essere collocati, neanche temporaneamente, imbarcazioni, carrelli e autoveicoli. L’accesso sarà permesso solo al personale dipendente del porto turistico, per utilizzare i locali di deposito delle attrezzature.

Novità anche in tema di pagamento delle tariffe di ormeggio. L’art.22 del regolamento stabilisce che gli utenti residenti, gli operatori commerciali o chi è in possesso di un contratto a lungo termine deve versare il corrispettivo per il 50% alla sottoscrizione del contratto di ormeggio, il saldo entro il 30 luglio dell’anno in corso. E’ comunque possibile il pagamento in un’unica soluzione, alla sottoscrizione del contratto. Non saranno più possibili pagamenti in contanti o assegni, ma esclusivamente bonifici bancari/postali, carte di debito/credito o utilizzando il sistema PagoPa.

Da ricordare infine che:
– i pagamenti non effettuati entro la scadenza del 30 luglio, autorizzano la direzione del porto alla riscossione coattiva, con avvisi di accertamento, maggiorata di sanzioni e interessi come previsti dal Decreto Legislativo 18 dicembre 1997, n. 471;
– il mancato pagamento dell’intero canone, entro il 30 luglio dell’anno in cui è stato sottoscritto il contratto o sono state pubblicate le graduatorie definitive, comporta la decadenza immediata della titolarità dell’ormeggio. Il Comune, previa diffida, può disporre ingiunzione di sgombero dell’unità da diporto. In caso di inottemperanza, si provvederà di ufficio alla sua rimozione a spese del proprietario, la cui restituzione è subordinata al pagamento delle spese di ormeggio e delle altre spese sostenute dal Comune.

Regolamento

d.c.c. 19-2018 modifiche regolamento porto turistico

tributi, IMU: attivo il pagamento online

by ufficio comunicazione on

Con Pago-F24 online i cittadini possono pagare gli F24 online anche con carta di credito, senza alcun costo di commissione, per importi sino a € 250,00.

Nell’area tematica del sito – sezione tributi locali – è inoltre possibile avere tutte le informazioni sulle modalità di pagamento