Regione Autonoma della Sardegna

Archivio

società partecipate: adottata la delibera di ricognizione straordinaria. Il Comune detiene quote in Abbanoa e Co.Ri.Sa. che sono mantenute senza interventi

by ufficio comunicazione on

E’ scaduto lo scorso 30 settembre il termine per adottare la delibera motivata di ricognizione straordinaria delle partecipazioni possedute dal Comune al 23 settembre 2016. Questo adempimento attesta l’assenza di partecipazioni societarie o nel caso di mantenimento senza interventi di razionalizzazione.

La ricognizione, approvata il 27 settembre con deliberazione n.67 del Commissario straordinario, riguarda tutte le partecipazioni comunali, anche di minimo valore.

Il settore finanziario ha predisposto le relazioni tecniche per le due società di cui il Comune detiene quote dirette: sono Abbanoa Spa e Co.Ri.Sa. S.c.a.r.l. in liquidazione. Per entrambe, l’analisi economica ha proposto il mantenimento della partecipazione: in Abbanoa (quota dello 0,099%) e nella Co.Ri.Sa. (quota dello 0,70%, società in liquidazione, non ancora completata, dal 1995).

Piano di Razionalizzazione societa partecipate nel 2016

R.E.I.S., reddito d’inclusione sociale regionale 2016/2017: ecco la graduatoria comunale dei beneficiari

by ufficio comunicazione on

A seguito del bando pubblicato lo scorso luglio, sono 50 le domande presentate ai servizi sociali del Comune . Ne sono state ammesse 42, comprese 15 già richiedenti la carta SIA/REIS, 5 con riserva di regolarizzazione documentale e 3 escluse, in quanto non soddisfano i requisiti di legge.

La graduatoria, validata oggi con provvedimento del settore socioculturale, riguarda il reddito di inclusione sociale (R.E.I.S.), una misura regionale che integra il “Sostegno all’inclusione Attiva (S.I.A.)”, intervento statale di contrasto alle povertà. Prevede l’erogazione di un sussidio economico mensile ai nuclei familiari in condizione di povertà, condizionato però allo svolgimento di un progetto d’inclusione attiva previsto nel “patto” firmato dal destinatario.

Gli importi del R.E.I.S sono erogati in funzione dei componenti il nucleo familiare: variano da un minimo di 200 ad un massimo di 500 euro al mese, per non più di 12 mesi.

Per finanziare la misura di sostegno, la Regione Autonoma della Sardegna, con due differenti provvedimenti del 24 maggio e dell’11 luglio scorsi, ha destinato al Comune di Palau la somma complessiva di più di 85mila euro.

Graduatoria REIS, annualità 2016-2017

bando REIS

assegnazione impianti sportivi, stagione 2017/2018: approvato il programma annuale di utilizzo delle otto strutture comunali

by ufficio comunicazione on

Sono nove le associazioni locali che hanno presentato la domanda di assegnazione degli impianti sportivi comunali per la stagione 2017/2018. Tra di esse, sette hanno sede legale a Palau, le restanti sono basate a La Maddalena. E’ quanto emerge dalla determinazione del settore socioculturale che oggi, a seguito del bando pubblicato lo scorso giugno, ne ha approvato il programma di utilizzo.

Nelle otto strutture messe a disposizione dal Comune, contattando direttamente le associazioni (gli indirizzi sono qui) , si potranno praticare varie discipline sportive: calcio e calcetto a 5, tennis, basket, volley, ginnastica ritmica e dolce, judo.

Ecco gli impianti sportivi e i loro indirizzi:
Palasport via delle Ginestre
Campo sportivo via Baragge
Campo calcetto via del Faro
Campi tennis (tre) via del Faro
Palestra scuola elementare via Cavour
Palestra scuola media via del Faro

assegnazione impianti sportivi – 2017/2018

Cultura: Amadio Bianchi presenta il libro “La Gioia di Vivere”, con lo Yoga e la YogaTerapia

by ufficio comunicazione on

Incontro con l’autore sabato 30 settembre, ore 19, Palazzo Fresi – Sala Biblioteca Comunale

Locandina dell’evento

trasformazione costiera e cambiamento climatico: al Faro di Punta Sardegna, dal 25 settembre, la 2°edizione del workshop internazionale MOPP-Medflood. Le conclusioni mercoledì 27, in un incontro aperto al pubblico in sala consiliare

by ufficio comunicazione on

Dal 25 al 27 settembre il Faro di Punta Sardegna, sede dell’Osservatorio Coste e Ambiente Naturale Sottomarino O.C.E.A.N.S., ospita la seconda edizione del workshop internazionale MOPP-Medflood (MOdelling Palaeo Processes).

Si discuterà sui problemi causati dalla trasformazione delle coste mediterranee avvenuta durante gli ultimi millenni, ora anche in relazione al cambiamento climatico. I ricercatori, provenienti da Italia, Francia, Germania, Croazia, Slovenia, Regno Unito, Turchia, Stati Uniti, Australia e Marocco, discuteranno i recenti studi sull’interazione uomo-ambiente costiero.

L’iniziativa è organizzata dal ricercatore Matteo Vacchi dell’Università di Exeter nel Regno Unito in collaborazione con il professor Sandro DeMuro dell’Osservatorio Coste E Ambiente Naturale Sottomarino (OCEANS), con Carla Buosi del Coastal and Marine Geomorphology Group dell’Università di Cagliari e i dottori Stefano Furlani e Sara Biolchi dell’Università di Trieste.

Il workshop prevede due giornate nella zona del golfo di Arzachena, a Portu Puddu – Palau e a Capo Testa – Santa Teresa Gallura. Il terzo giorno, mercoledì 27 settembre, sarà dedicato alle conclusioni dei lavori, con le presentazioni dei partecipanti nella sala consiliare del Comune di Palau.

Questa giornata, aperta al pubblico, è un’occasione unica per i cittadini di assistere alla presentazione dei recenti risultati scientifici legati agli impatti passati, presenti e futuri delle modificazioni climatiche sulle coste mediterranee.

Il laboratorio OCEANS è gestito dall’Università di Cagliari e dal settore ambiente del Comune di Palau, che mantiene efficiente da anni la struttura situata nel faro di Punta Sardegna, con vista sull’Arcipelago della Maddalene e le Bocche di Bonifacio.

il programma completo del workshop

nido d’infanzia comunale Bim Bum Bam: vaccini obbligatori per la sua frequenza. Entro l’11 settembre l’autocertificazione dei genitori, da consegnare ai servizi sociali

by ufficio comunicazione on

Fino all’11 settembre è possibile consegnare all’ufficio protocollo – indirizzato al servizio sociale o inviato via pec a protocollo@pec.palau.it – il modulo di autocertificazione, predisposto dal Ministero della Salute, che attesta l’assolvimento degli obblighi vaccinali per la frequenza al nido d’infanzia comunale Bim Bum Bam.

Lo dispone la legge n. 119/2017.

Alle famiglie dei bambini e delle bambine che frequentano il nido, è stata spedita – tramite la cooperativa che gestisce il servizio – la nota che chiarisce gli adempimenti e le scadenze previste dalla normativa nazionale.

autocertificazione dei genitori
avviso esplicativo alle famiglie
circolare Ministero Salute
decreto legge 7 giugno 2017, n°73

Legambiente, “puliamo il mondo”: il 23 settembre pulizia fondali del Porto Turistico

by ufficio comunicazione on

Nell’ottica di sensibilizzazione dei cittadini sul tema dei rifiuti marini e del loro impatto sugli ecosistemi e sulla salvaguardia e tutela dei litorali, il Settore Ambiente e Demanio organizza la pulizia dei fondali del Porto Turistico di Palau.

Appuntamento sabato 23 settembre 2017, dalle 14:30 alle 18.

Hanno già dato la loro adesione diverse associazioni di diving del territorio.

La gestione dei rifiuti raccolti è affidata a Ambiente Italia srl.

Soggiorno climatico per la terza età 2017: appuntamento autunnale alle terme di Salsomaggiore, in Emilia Romagna, dal 15 al 28 ottobre

by ufficio comunicazione on

Salsomaggiore Terme sarà la destinazione dell’annuale gita dei palaesi over 65.
Nella riunione di ieri in sala consiliare, aperta a tutti gli interessati e coordinata dalle assistenti sociali del comune, la scelta è caduta sulla località termale in provincia di Parma.

Dal 15 al 28 ottobre, il gruppo soggiornerà nell’hotel Il Baistrocchi, una struttura a tre stelle dotata di centro termale al suo interno.
La quota per persona è, al momento, di € 1.010,00 per un minimo di 50 partecipanti, in pensione completa, per 13 notti e 14 giorni. E’ incluso il volo A/R ed il pullman dall’aeroporto fino all’hotel e ritorno. Non è incluso il costo del pullman Palau/Olbia A/R, nè quello di un accompagnatore.

I servizi sociali del comune, in caso di richiesta, valuteranno l’applicazione delle fasce ISEE contribuendo, con successivo rimborso, alle esigenze di chi ha più bisogno:

ISEE ANNUO FASCIA QUOTA A CARICO PARTECIPANTE QUOTA A CARICO COMUNE
da €  0,00 a € 5.000,00 1 60% 40%
da €   5.001,00 a € 10.000,00 2 70% 30%
da €   10.001,00 a € 16.000,00 3 80% 20%
oltre €  16.001,00 4 100% 0%

Ecco le nuove modalità di adesione:
– l’elenco dei partecipanti, curato da un capogruppo designato da essi stessi, deve essere presentato ai servizi sociali
– il pagamento va effettuato direttamente all’agenzia di viaggi prescelta dagli stessi partecipanti, secondo la tariffa che sarò comunicata successivamente.

preventibo gruppo Palau 2017