Regione Autonoma della Sardegna

Archivio

Il Comune seleziona 6 ausiliari del traffico a tempo determinato: prorogato al 2 maggio il termine per presentare la domanda

by ufficio comunicazione on

Con determinazione n. 87 del 16.03.2018 il responsabile del settore vigilanza ha:

  • rettificato il bando approvato con determinazione n. 68 del 06/03/2018;
  • riaperto dei termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione pubblica, per esami, per la copertura di n.6 posti “Ausiliari del traffico” Cat.B3 – a tempo determinato, con previsione della riserva di posti a concorso per le categorie di volontari delle forze armate, congedati senza demerito.

La domanda deve essere redatta utilizzando il modello di domanda allegato A) e dovrà pervenire entro le ore 12 del 2 maggio 2018.

Ausiliari traffico 2018 – bando rettifica

Ausiliari traffico 2018 – modello domanda allegato A 

voucher “IoStudio” 2017: borse di studio del MIUR per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, a.s. 2017/2018. Domanda al Comune entro il 30 marzo

by ufficio comunicazione on

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) deve erogare le borse di studio (Voucher “IoStudio” 2017) rivolte agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie, finalizzate all’acquisto di libri di testo, di soluzioni per la mobilità e il trasporto, per l’accesso ai beni e servizi di natura culturale.

Le borse di studio saranno erogate ai beneficiari attraverso l’emissione di voucher in forma virtuale, stampabili e spendibili negli esercenti convenzionati per l’iniziativa.

L’importo di ciascuna borsa di studio è stato determinato in 200 euro. Tale importo potrà essere rideterminato, in rapporto al numero totale degli ammessi al beneficio ed alle risorse finanziarie disponibili per la Regione Sardegna per l’anno 2017 pari a 1.013.371,79 euro, nel limite massimo di 500 euro, così come previsto dalle disposizioni ministeriali.

La Regione Sardegna formerà una graduatoria unica regionale dei beneficiari in ordine crescente di ISEE, riconoscendo la precedenza allo studente più giovane d’età in caso di parità di ISEE, sino all’esaurimento della dotazione finanziaria attribuita alla Regione. La graduatoria sarà trasmessa al MIUR ai fini dell’erogazione delle borse.

I beneficiari del Voucher “IoStudio” 2017, già titolari di una Carta dello Studente “IoStudio”, dal giorno 2 maggio 2018 potranno visualizzare il borsellino elettronico nella propria Area riservata del Portale della Carta dello Studente (http://iostudio.pubblica.istruzione.it/), quindi scegliere tra le categorie merceologiche di esercenti e l’importo del voucher da scaricare.

Le somme rese disponibili non hanno un limite temporale di fruizione, fermo restando che diverranno indisponibili al venire meno della condizione di studente delle scuole secondarie di secondo grado.

I beneficiari del Voucher “IoStudio” che avessero necessità di assistenza potranno contattare la redazione IoStudio – La Carta dello Studente all’indirizzo email: iostudio@istruzione.it.

PER POTER ACCEDERE ALLA BORSA DI STUDIO (VOUCHER “IoStudio” 2017) È NECESSARIO:

1. essere iscritti per l’a.s. 2017/2018 agli Istituti della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione (scuole statali e paritarie);
2. appartenere a famiglie il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) rientri nella soglia massima di 14.650,00 euro;
3. presentare la domanda al Comune di propria residenza (Ufficio pubblica istruzione), entro il 30 marzo 2018, compilando l’apposito modulo e allegando la seguente documentazione:
– fotocopia dell’attestazione dell’ISEE in corso di validità rilasciata ai sensi della normativa prevista dal DPCM n.159/2013;
– fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità.

La domanda può essere presentata dal genitore, dal rappresentante legale dello studente o dallo stesso studente se maggiorenne.

MODULISTICA E INFORMAZIONI
La modulistica da utilizzare è disponibile nel sito della Regione Sardegna: www.regione.sardegna.it, nel sito del Comune: www.palau.it nell’ufficio pubblica istruzione.

Per informazioni
Ufficio pubblica istruzione: lunedì, dalle 10.30 alle 12.30, martedì dalle 15 alle 17, venerdì dalle 10.30 alle 12.30.
Tel. 0789-770824 – pubblicaistruzione@palau.it

modulo domanda iostudio

 

Fondo Pensione Perseo Sirio per i dipendenti comunali: evento formativo martedì 13 marzo in sala consiliare. Presente il direttore generale del Fondo, Maurizio Sarti

by ufficio comunicazione on

Ė un incontro dedicato ai dipendenti del Comune, volto ad illustrare le caratteristiche del Fondo pensionistico nazionale di categoria del pubblico impiego.

Istituito nel 2014 in forza dei Contratti Collettivi Nazionali, ha l’obiettivo di fornire ai dipendenti della PA una pensione complementare a quella che sarà erogata dall’INPS.

L’appuntamento si svolgerà a Palau martedì 13 marzo, dalle 10:30 alle 12:30, nella sala consiliare del Comune, in piazza Popoli d’Europa.

Con l’ausilio di alcune slide, il direttore generale e responsabile del Fondo Maurizio Sarti illustrerà le caratteristiche del Perseo Sirio, l’importanza della previdenza complementare, la convenienza ad aderire ed i vantaggi fiscali.

L’esperto sarà pronto a rispondere ad ogni domanda in tema di previdenza complementare. I dipendenti avranno, in più, la possibilità di prenotare, dalle 12.30 alle 13.30 e, nel pomeriggio, dalle 15.00 alle 17.30, appuntamenti con il direttore per esaminare la propria specifica situazione personale.
Per prenotare il tuo appuntamento con il Fondo, clicca su: https://perseosirio.acuityscheduling.com/schedule.php

Con oltre 40.000 iscritti, il Fondo Perseo-Sirio ha ampiamente superato la soglia minima dei 30.000 aderenti fissata dalle parti costitutive (ARAN e Organizzazioni Sindacali).

Gli obiettivi raggiunti garantiscono solidità al Fondo, che si propone quale Fondo Negoziale del Pubblico Impiego, erogatore di servizi di welfare integrativo ad iniziare dalla previdenza complementare.

L’incontro del 13 marzo, il secondo in Gallura ed in Sardegna dopo quello di Olbia dello scorso dicembre, è rivolto a tutti i dipendenti del Comune di Palau.
Trattandosi di attività formativa, come chiarito dall’ARAN con nota del 22/07/2013, l’iniziativa deve considerarsi, a tutti gli effetti, come tempo di lavoro.

FONDO PERSEO SIRIO – brochure informativa

FONDO PERSEO SIRIO – la previdenza complementare nei settori pubblici

Piani personalizzati, certificazione ISEE 2018: il 16 marzo nuovo termine per la presentazione della documentazione

by ufficio comunicazione on

Prorogato al 16.03.2018 il termine per la presentazione del modulo ISEE 2018 per prestazioni socio-sanitarie, in relazione alla prosecuzione dei piani personalizzati – annualità 2017 – gestione 2018.

Mobilità volontaria, riservata ai dipendenti della PA, per la copertura di un posto di assistente sociale: domanda entro il 5 aprile

by ufficio comunicazione on

Pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 06.03.2018 il bando per mobilità volontaria, riservato ai dipendenti della PA a tempo indeterminato, di un istruttore direttivo assistente sociale, categoria d – posizione giuridica d1

Scadenza: 5 aprile 2018, ore 13

Mobilità volontaria all.B-modulo domanda

Mobilità volontaria avviso

Bonus idrico: agevolazioni tariffarie per nuclei familiari disagiati. Prorogato al 30 marzo il termine per presentare la domanda

by ufficio comunicazione on

Prorogato al 30.03.2018 il termine per presentare la domanda di assegnazione del “bonus idrico” per l’annualità 2016. Previste agevolazioni tariffarie, a carattere sociale, per le utenze idriche domestiche di nuclei familiari, residenti nei Comuni della Sardegna, che versano in condizioni socio-economiche disagiate.

La domanda deve essere presentata al protocollo del Comune entro il 30.03.2018.

bonus idrico avviso proroga

bonus idrico Palau – avviso

bonus idrico – disposizioni organizzative annualità 2016

bonus idrico – modulo di domanda

LavoRas, piano per il lavoro della Regione: per i cantieri comunali di Palau stanziati 242mila euro per 8 mesi di durata

by ufficio comunicazione on

Approvato il mese scorso dalla Giunta Regionale, il Programma regionale integrato plurifondo per il lavoro prevede la creazione di cantieri comunali di nuova attivazione, finanziati con 45 milioni di euro. Il Comune di Palau beneficerà di più di 242 mila euro.

Il soggetto gestore sarà In.Sar, che avrà funzioni di coordinamento operativo, gestione delle risorse finanziarie e assistenza tecnica ai Comuni attuatori dei cantieri.

L’assistenza tecnica è affidata ad Aspal tramite i Centri per l’Impiego che hanno il compito di compilare gli elenchi dei disoccupati per i Comuni.

Il ruolo di soggetto attuatore dei cantieri è affidato ai Comuni che possono procedere con l’attuazione diretta del cantiere o, in caso non abbiano spazi assunzionali, attraverso le cooperative sociali attive da almeno due anni.

Tre le fasi operative:
– nella prima i Comuni presentano i progetti selezionati dal catalogo licenziato in Giunta con il relativo budget;
– nella seconda In.Sar adotta i relativi impegni formali;
– nella terza i Comuni, supportati dai centri per l’impiego, attivano le procedure di selezione dei lavoratori e le modalità di gestione.

I disoccupati saranno selezionati fra quelli residenti nei Comuni titolari dell’intervento e non devono usufruire di altre sovvenzioni.

La graduatoria di baserà su tre criteri:
– durata della disoccupazione
– reddito
– carico di famiglia

Sei le tipologie di cantiere:
– ambiente, compresi i litorali e le aree umide e dissesto idrogeologico
– beni culturali e archeologici
– edilizia
– reti idriche
– valorizzazione attrattori culturali
– patrimonio pubblico ed efficientamento delle procedure comunali.

La durata dei cantieri sarà di 8 mesi.

dettaglio cantieri comunali LavoRas

Un milione di euro per le ex fortezze militari palaesi: arriva il finanziamento del Ministero per Monte Altura e Capo d’Orso

by ufficio comunicazione on

Si tratta di un intervento di recupero architettonico e ambientale attuato nell’ambito delle politiche di tutela, promozione del territorio e valorizzazione turistica del patrimonio culturale nazionale.

Il Comune di Palau è stato inserito nel piano di investimenti del Ministero dei beni culturali (Mibact), attingendo al fondo per lo sviluppo infrastrutturale del Paese, creato con la legge di bilancio 2017. L’obiettivo è il restauro delle ex fortezze militari di Monte Altura e Capo d’Orso: a finanziarlo, una dote di 1 milione e 22mila euro.

Il commissario straordinario del Comune, Mario Carta, rimarca che «Attraverso l’assessorato regionale della Pubblica istruzione abbiamo inviato al ministero le schede tecniche del progetto di restauro delle batterie. Abbiamo appreso con piacere che sono state inserite nel piano degli interventi Mibact, rimodulato appena una settimana fa, con decreto ministeriale».

MIBACT – elenco completo degli interventi

Stagione di prosa CEDAC 2018, CineTeatro Montiggia: il 2 marzo in scena la brillante pièce “Separazione”, con Marina Thovez e Mario Zucca

by ufficio comunicazione on

Una commedia che descrive la nascita di un’amicizia tra un autore di successo, vittima della sindrome da pagina bianca e prigioniero delle sue fobie e l’artista che vorrebbe rappresentare uno dei suoi testi.

Creature diverse, ma per certi versi complementari, i due finiranno per trovarsi – al di qua e al di là dell’oceano – fino ad idealmente avvicinarsi: come sottolinea Marina Thovez nelle note di regia: «Non possiamo eliminare le nostre debolezze, ma possiamo innamorarci dei difetti degli altri».

CineTeatro Montiggia di Palau
Via Nazionale 113
Venerdì 2 marzo 2018, h. 21

Per info su biglietti e abbonamenti: www.cedacsardegna.it, tel.328.2397198

Programma stagione teatrale Cedac 2018

Allerta meteo, adottata l’ordinanza del Commissario straordinario: il 27 e 28 febbraio 2018 obbligo di chiusura di tutte le scuole del territorio comunale

by ufficio comunicazione on

Pubblicata l’ordinanza n. 1 del 27.02.2018 che ordina la chiusura immediata, nella giornata odierna e in quella di mercoledì 28 febbraio 2018, delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale, a causa delle avverse condizioni meteorologiche