Dinamo Sassari, campione d’Italia di basket, accolta in sala consiliare

on 31 agosto 2015

dinamo sardara homepageMercoledì 2 settembre, la Dinamo Banco di Sardegna ha ricevuto i sostenitori biancoblu e tutti gli appassionati nella sala consiliare del Comune.
I campioni d’Italia sono stati accolti dall’amministrazione e dal sindaco, Francesco Pala, che ha consegnato loro una targa di benvenuto.
L’incontro è stato presentato da Max De Tomassi, voce storica di Radio Uno Rai. Galleria fotografica

I giganti di Sassari hanno incontrato le giovanili della locale associazione sportiva di pallacanestro e degli altri sport palaesi, salutando supporter e tifosi.

Cresce a Palau l’entusiasmo di incontrare di persona e salutare Jack Devecchi e compagni, pronti a presentarsi nella massima serie di basket nazionale con il tricolore sul petto e tre trofei da difendere. La Dinamo Banco di Sardegna, per il secondo anno consecutivo, parteciperà inoltre alla Turkish Airlines Euroleague, la più importante competizione europea, che farà sfilare sul parquet di Sassari i top club continentali.

L’appuntamento con i Campioni d’Italia al gran completo ha rappresentato un’esclusiva anteprima della presentazione ufficiale della squadra, fissata il 7 settembre in piazza d’Italia a Sassari.

Nella sede della massima assemblea locale, il nuovo roster della Dinamo Banco di Sardegna ha ricevuto l’abbraccio di tifosi e appassionati, spostandosi poi – dopo una passeggiata in via Fonte Vecchia, attraversando l’affollato mercatino serale dell’artigianato – in piazza Due Palme, per un bagno di folla in pieno centro storico.

Condividi
Continua a leggere
antoninoDinamo Sassari, campione d’Italia di basket, accolta in sala consiliare

“Palau Palau”, arriva la “cartolina dolceamara” di Agostino Aresu

on 29 agosto 2015

aresuParte lunedì 31 agosto e prosegue i primi tre giorni di settembre lo spettacolo, a ingresso gratuito su prenotazione e a posti limitati, di e con Agostino Aresu, suono Daniela Diurisi.
Il recital è ambientato a Palau, negli anni ’70: un mondo che si trasforma sotto gli occhi di un bambino.

Un paese sulla costa che diventa simbolo di una trasformazione: quella che da paesino agro pastorale lo fa diventare località turistica da cartolina.

Un racconto corporeo e visionario dove le persone del paese diventano personaggi. Uno spazio che diventa Mondo. Un mondo lontano e vicino allo stesso tempo, dove lo spettatore vive l’intimità di un luogo in cui trascorre un giorno o una vita.

Luogo e orario dello spettacolo varieranno ogni giorno e verranno comunicati al momento della prenotazione.

Informazioni sullo spettacolo:
Teatro visionario di narrazione
Durata 60 min.
In gallurese e italiano

Contatti e prenotazioni:
tel 347.7117844 338.2555965 – e-mail: centrocapra@libero.it – https://www.facebook.com/centrocapra.palau

Palau Palau è uno spettacolo sulla trasformazione dei luoghi: dei paesi come delle città, delle coste come delle campagne, dei quartieri come delle strade.Partendo dai racconti d’infanzia di un bambino, si ripercorre la storia di un paese, di un rione e di un crociale di vie in particolare, dove il protagonista incontra i suoi coetanei, tutti i vicini delle case intorno e attraverso il gioco e l’avventura viaggia da un rione all’altro per scoprire il paese, la vita.
Dalle parole e dal suono prendono vita i personaggi, sospesi in uno spazio fisico e immaginario, si materializzano le voci e le frasi nella lingua del luogo, il gallurese, e il racconto diventa immagine e movimento.E’ un periodo di trasformazione per il nord Sardegna, il turismo sta facendo prepotentemente il suo ingresso e il paese e i dintorni diventano, agli occhi del bambino, una Costa Smeralda in miniatura. Egli vede trasformare i luoghi della sua infanzia in un campo bombardato da mine che una ditta edile aveva posto in essere per scavare un terreno, prima luogo di giochi e scorribande e poi diventato complesso edilizio di appartamenti e negozi turistici.
Una cartolina “dolceamara”, cruda e innocente come nella visione di un bambino, che parlando di sé racconta di un luogo, di un paese, di una zona che in pochi anni è diventata meta del turismo di massa, passando dalla strada bianca all’asfalto, da una catàddhara a Costa Smeralda.”Primma lu paesi era unu stagnu… primma di l’asfaltu, primma di divintà campu sportivu e primma ancora di divintà parcheggiu… E lu stagnu era stagnu primma di tuttu! E lu stagnu… divintàa mari.”
Radio 1 Rai Sardegna – dalla trasmissione “La memoria dell’acqua” – puntata dedicata http://www.sardegnadigitallibrary.it/index.php?xsl=626&id=611362

Continua a leggere
antonino“Palau Palau”, arriva la “cartolina dolceamara” di Agostino Aresu

Spiaggia di Palau Vecchio: sabato 29 “un tuffo nel passato”

on 25 agosto 2015

L’.Asd Palau Sport Adventure, con il contributo del Comune e di operatori commerciali, ha organizzato con successo di partecipanti “un tuffo nel passato”. L’iniziativa richiama le storiche sfide di Palau Vecchio degli anni ’70 e ’80, all’insegna del divertimento in mare e dei giochi in spiaggia. Photogallery


Un amarcord di giochi d’altri tempi, dedicati a bimbi e ragazzi tra 6 e 15 anni: gare di nuoto e di tuffi, corsa con i sacchi e tiro alla fune, ritmati dall’allegria dello staff di Palau Sport Adventure.

L’evento, che si svolge interamente nella spiaggia bandiera blu di Palau Vecchio, parte alle 10 di sabato 29 con le iscrizioni per concludersi alle 19 con la premiazione dei vincitori e di tutti i partecipanti.

Ecco il programma della giornata:

tuffonelpassato

Continua a leggere
antoninoSpiaggia di Palau Vecchio: sabato 29 “un tuffo nel passato”

Trofeo Formenton: i vincitori della 27° edizione

on 21 agosto 2015

formenton_2009A conclusione della gara, il prestigioso premio è stato assegnato a Il Comet 51 timonato da Alessandro Guardigli


Il Comet 51 Ola vince la ventisettesima edizione del Trofeo Formenton

Gran bella edizione con vento da 280° che dagli iniziali 12 -15 è soffiato fino a 20 nodi e oltre. Trenta le imbarcazioni al via dai 40 ai 70 piedi; partecipazione in incremento rispetto agli ultimi anni. Porto Rafael-Palau (OT) – Bruschetta non ce la fa a conquistare la terza vittoria per aggiudicarsi definitivamente il Trofeo Formenton: nella categoria Crociera OLA, il Comet 51 timonato da Alessandro Guardigli vince questa bella ventisettesima edizione davanti all’immancabile X 43 Red Red Wine (Umberto Carrara) e Alcasar (Aldo Rossi Patriarca-Elan 494). Quarto posto per Bruschetta che dovrà aspettare la prossima edizione per ritentare di aggiudicarsi il Trofeo d’argento assegnato definitivamente alla barca che vince nella categoria Crociera per tre volte anche non consecutive, così come hanno fatto in precedenza solo Mahè e Oracabessa.

Fausto Rubbini su Thule Kermesse (Gran Soleil 50), altro fedelissimo al Formenton, vince tra i Crociera/Regata davanti al Sun Fast 40 Berenice (Alberto Roggero) e lo Swan 45 Thetis (Luca Locatelli); anche nell’IMS/Vele bianche vince chi non manca mai all’appuntamento agostano di Porto Rafael: il J 109 El Chico di Daniele Fogli conquista una bella vittoria davanti rispettivamente all’X37 Mareluna (Marco Gallo) e lo Show 29 Maga Magò (Rinaldo Vecchi). In tempo reale, dopo 2h 12′ 10″ taglia il traguardo per primo Our Dream, il One Off di Roberto Colombo, un altro affezionato al Trofeo Formenton.

Dopo tante edizioni caratterizzate da bizze del tempo, tra piatte di vento e clima a 4 stagioni, quest’anno il Trofeo Mario Formenton è stato uno dei più piacevoli: una bella veleggiata, iniziata con vento tra i 12 e i 15 nodi di ponentino-maestrale, e proseguita all’altezza di Secca Colombo (dopo Spargi verso Santa Teresa di Gallura e poi Porto Pollo) con raffiche fino a 20-25 nodi, senza mai trovare quei “buchi” normalmente incontrati tra i suggestivi passaggi tra le isole dell’Arcipelago della Maddalena, che spesso hanno rallentato gran parte dei partecipanti nelle edizioni precedenti. Tutta la flotta è riuscita a concludere il percorso di circa 21 miglia entro le 4 ore. Quest’anno si sono viste anche gran belle barche, dall’affascinante Sangermani Ninni, allo Yawl d’epoca Loki di Mattia Formenton (figlio di Mario), dalle classiche barche da Crociera dai 40 ai 50 piedi come i Comet, First, Hanse, Solaris, Janneau, Grand Soleil agli splendidi Swan, dal tecnico 45 fino al bellissimo 70′ Flyng Dragon: una vera e propria sfilata di barche da Crociera, più o meno moderne, che hanno rispecchiato alla perfezione lo spirito con cui è nato il Trofeo Formenton, cioè per quei velisti crocieristi in vacanza in Gallura. Una festa della vela che si è ripetuta come ogni anno il 20 agosto e che ridà l’appuntamento per la ventottesima edizione grazie all’organizzazione dello Sporting Club Sardinia, che insieme allo Yacht Club Punta Sardegna, che fornisce supporto logistico a Porto Rafael e allo Yacht Club Costa Smeralda (supporto tecnico) permette ogni estate di trascorrere una veleggiata tra le isole dell’Arcipelago della Maddalena in ricordo dell’Ex Presidente della Mondadori Mario Formenton.

Photo courtesy Gabriele Lugas

Classifica: http://trofeoformenton.it/PUB/allegati/370.0_ClassificaFormenton2015.pdf

Albo d’oro: http://trofeoformenton.it/ITA/Albo_doro.asp

Photo gallery: https://goo.gl/photos/9q2yZaGLHwf8MR2P6

Continua a leggere
antoninoTrofeo Formenton: i vincitori della 27° edizione

un mare d’amare: laboratori di educazione ambientale, 5° edizione

on 19 agosto 2015

locandina anno 2015Il 20 e 21 agosto ultime due tappe della carovana blu di “Un mare d’amare”: dalla spiaggia alla piazza.
Giovedì 20, alle 10, a Porto Pollo si parla di dune, sabbia, vento e vita del mare.
Venerdì 21 agosto in piazza della Chiesa: dalle 21.30 ecco lo Zoo della Fantasia, laboratorio di riciclaggio creativo.


20 Agosto, ore 10.00, Porto Pollo (ospiti nel gazebo presso Rupi’s/Scuola di Windsurf)
Cosa faremo!? Parleremo di sistemi dunali, di sabbia, vento ed esploreremo la vita del mare, imparando a tutelare il territorio che ci ospita!

21 Agosto, ore 21.30, Piazza della Chiesa
Lo zoo della Fantasia – laboratorio di riciclaggio creativo. Costruiamo animali con “i rifiuti marini” e più precisamente le ‘indistruttibili e pericolose’ plastiche.

________________________________________________________________________

Riparte il 23 luglio la carovana blu di “Un mare d’amare”, il progetto promosso dal Comune per diffondere una cultura ambientale e un turismo sostenibile. I laboratori sulle spiagge e negli stagni per bambini e ragazzi, dai 4 ai 12 anni di età, sono curati dall’esperta Alessandra Angeli. Si svolgono sulle spiagge e nelle piazze del paese,

Dal fiume Liscia agli stagni delle Saline, alla piazza. Sono 11 gli appuntamenti del percorso ambientale che si conclude il 21 agosto. Si snoda su varie realtà del territorio di Palau porta alla scoperta della sua biodiversità, delle sue bellezze e peculiarità.

L’intento è quello di sviluppare una diversa cultura dell’ambiente e del territorio, promuovendone la conoscenza e il suo uso sostenibile con proposte che coinvolgano gli operatori turistici, i fruitori delle spiagge, le comunità locali e il territorio nel suo complesso.

“Un mare d’amare”, nasce circa sei anni fa dall’esigenza di predisporre percorsi di sensibilizzazione ed educazione rivolti ai fruitori dei litorali, ai turisti e alla comunità. È un progetto di sducazione di sviluppo sostenibile, cioè, non solo studio dell’ambiente naturale, ma attenzione all’inquinamento, alle emergenze ambientali e alle dinamiche sociali ed economiche.

I laboratori sulla spiaggia consistono in attività di educazione ambientale ovvero di conoscenza del territorio: della “vita del mare”, con le sue conchiglie, il mondo dei cetacei, i sistemi dunali di Porto Pollo e Porto Liscia, le zone umide delle Saline. Particolare attenzione verrà rivolta all’importanza della pianta di Posidonia per scoprirne la sua ricchezza, la sua generosa tutela del mare e della spiaggia che di anno in anno ci regala intatta. Si inseriscono anche momenti di gioco e creazione collettiva di piccoli elaborati, questo per sottolineare la necessità di creare saperi ed azioni condivisi, al fine di tutelare un territorio.

I laboratori nelle piazze sono maggiormente indirizzati al concetto di rifiuto e conseguenti danni ambientali. L’attività manuale creativa che segue è un gioco di trasformazione e riciclaggio dei rifiuti marini. Valigie porta rifiuti, gabbiani e cormorani saranno i protagonisti delle due serate di gioco informazione in piazza della Chiesa.

Le attività progettate, in collaborazione con biologi marini e naturalisti, verranno condotte da Alessandra Angeli con esperienza pluriennale in Animazione ed Educazione Ambientale proprio nella tipologia di servizi proposti, con attività già svolte sul territorio gallurese.

Per informazioni contattare i numeri telefonici 0789770875 oppure 0789770876.

Continua a leggere
antoninoun mare d’amare: laboratori di educazione ambientale, 5° edizione

Palazzo Fresi: stasera c’è Mario Capanna con “le storie di un impegnato” di Romolo Perrotta

on 18 agosto 2015

libro_romolo_perrottaRomolo Perrotta presenta la sua ultima opera alla presenza di Mario Capanna. Appuntamento lunedì 24 agosto, ore 21.30, nella Sala Convegni Palazzo Fresi.
Al termine, presentazione delle novità editoriali a cura d Mario Scampuddu e dell’Accademia della Lingua Gallurese.

Continua a leggere
antoninoPalazzo Fresi: stasera c’è Mario Capanna con “le storie di un impegnato” di Romolo Perrotta

Il Festival dei Giovani, mercoledì sera la 1° edizione in Piazza due Palme

on 18 agosto 2015

La “Tribù dei Giovani”, gruppo di ragazzi e ragazze palaesi, con il patrocinio del Comune promuove e organizza la prima volta del “Festival dei Giovani”.
Artisti, musicisti e aspiranti tali, si esibiscono mercoledì 19 agosto, dalle 21: solisti, duetti e gruppi si alterneranno sul palco di piazza due palme.
Conclude la serata un coinvolgente e divertente djset per ballare tutti insieme.

festival giovani

Continua a leggere
antoninoIl Festival dei Giovani, mercoledì sera la 1° edizione in Piazza due Palme