31/05/2012

In spiaggia col cane

by admin on

spiaggia_punta_neraIn spiaggia col cane, campagna di Ministero del Turismo ed ANCI “welcome turisti a 4 zampe”: dal 1° giugno al 30 settembre Punta Nera ospita i piccoli amici dell’uomo.

L’Unione Sarda del 31.02.2012 PALAU.

A Punta Nera apre il lido “Animal friendly”: fino al 30 settembre si può

Un tratto di spiaggia libera per amici a 4 zampe Vacanze al mare con gli amici a quattro zampe. Il Comune di Palau destina un tratto di spiaggia libera in località Punta Nera per accogliere ed ospitare cani. Il sindaco Piero Cuccu ha firmato un’ordinanza: da domani e sino al 30 settembre i turisti con gli “amici pelosi” al seguito saranno i benvenuti nel lido “Animal friendly”. L’area di 45 metri è riservata solo ai cani iscritti all’anagrafe canina. Fino a non molto tempo fa quanti hanno uno o più animali da compagnia erano costretti a rinunciare alle vacanze estive, oppure a lasciarli da parenti o vicini di casa. Ora, turisti e non, hanno l’opportunità di portarli con loro.

«È un’idea partita lo scorso anno – spiega il primo cittadino – avremmo voluto attuarla prima, ma è slittata di qualche mese. È un altro tassello del settore Ambiente, portato avanti dall’assessore Luca Fresu e dal dirigente Celeste Meloni». Gli animali potranno fare tranquillamente il bagno in mare nello specchio acqueo antistante la “Doggie beach”. Ci sono alcune restrizioni: per accedere alla spiaggia il possessore del cane iscritto all’anagrafe canina dovrà portare con se anche la documentazione sanitaria dell’amico a quattro zampe. L’accompagnatore, in caso di controllo da parte degli organi preposti alla vigilanza, dovrà esibire la scheda di vaccinazione. Dovranno portare anche il guinzaglio e la museruola, da utilizzare in caso di necessità. L’area dedicata ai cani non è ombreggiata, pertanto sarà cura del proprietario creare zone d’ombra e far abbeverare l’animale. Il Comune effettuerà interventi periodici di pulizia e di risanamento dell’arenile.

Il monitoraggio per 4 mesi è affidato alla Polizia locale, alla Forestale d Palau e alle guardie zoofile volontarie. «Stiamo valutando l’ipotesi di utilizzare i cosiddetti inserimenti di lavoro civici per fornire un servizio adeguato», dice il sindaco. Con pochi euro i possessori dei cani avrebbero tutto a portata di mano: ombrellone, paletta, sacchetti, ciotola per l’acqua e uso della doccia. Con questa iniziativa il centro gallurese ha aderito alla campagna “Welcome turisti a 4 zampe”, promossa dal ministero al Turismo e sottoscritta dall’Associazione nazionale dei comuni (Anci). La collaborazione già avviata tra le parti per il tratto di spiaggia “Animal friendly” di Punta Nera proseguirà con l’assegnazione di un logo. Il Comune ha già dimostrato reale sensibilità verso le esigenze degli animali e le necessità di chi vive e viaggia con loro. Nella stagione estiva si intensifica, purtroppo, il deprecabile fenomeno dell’abbandono degli animali domestici. Per contrastarlo l’Ente comunale ha fatto la sua parte, ora tocca ad albergatori e ristoratori predisporre alcune strutture turistiche “a misura di cane”.

Walkiria Baldinelli

La Nuova Sardegna del 31 maggio 2012

Un lido per Fido a Punta Nera

Il Comune delibera l’istituzione di una spiaggia destinata agli amici a 4 zampe. Da questa estate, dal primo giugno al 30 settembre, una porzione di Punta Nera potrà ospitare i padroni con animali al seguito. Potranno accedere alla spiaggia solo i cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina. Una scelta di civiltà che porta Palau nella lista dei comuni galluresi amici di Fido. Al momento solo La Maddalena e Santa Teresa hanno destinato una porzione di granelli ai cani.

devianza_giovanileIl Comune di Palau attiva le “borse lavoro“: i giovani che hanno avuto problemi con la giustizia potranno così rimediare agli errori commessi e riscattarsi da un passato problematico per diventare persone migliori.


L’Unione Sarda del 27.05.2012

Borse lavoro per i giovani in cerca di riscatto

Il Comune di Palau attiva le “borse lavoro”: i giovani che hanno avuto problemi con la giustizia potranno così rimediare agli errori commessi e riscattarsi da un passato problematico per diventare persone migliori. Grazie a un fondo regionale di 100 mila euro, legato al più ampio progetto di sicurezza e legalità realizzato in sinergia con i comuni di Olbia e Padru, il settore Servizi sociali del comune palaese farà da tramite per l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti disagiati.

“Giovani che in passato si sono resi protagonisti di episodi di microcriminalità – spiega il sindaco Piero Cuccu – Se non si aiutano si rischia di “perderli”. In un momento tanto difficile per tutti è importante offrire a questi “ragazzi al bivio” un’opportunità di lavoro, in modo da renderli parte attività della comunità ed evitare eventuali condizioni di marginalità”.

Il Comune di Palau contribuisce al progetto nella misura del 10 per cento, stanzierà dunque 10 mila euro. Inseriti in una graduatoria, i ragazzi lavoreranno nelle aziende, percepiranno uno stipendio, sino a 800 euro. «Una buona opportunità, che dà dignità alla persona e garantisce, al contempo, una sicurezza economica – dichiara il primo cittadino – Il Comune ha attivato servizi specifici per soggetti già esposti al rischio di coinvolgimento in attività criminali. Ad esempio con i cosiddetti “inserimenti civici”, ma il periodo di tempo è limitato. Così abbiamo partecipato al bando regionale, assieme ai comuni di Olbia e Padru. Ci sono stati assegnati 90 mila euro, 10 mila usciranno dalle casse comunali. Nel progetto investiremo complessivamente 100 mila euro».

La “borsa lavoro” è uno strumento educativo e formativo. Al termine dell’esperienza professionale dovrà essere redatta una relazione per illustrare: il tipo di attività svolta, i risultati ottenuti e gli esiti occupazionali. «Con questo finanziamento regionale – conclude Cuccu – il Comune interviene anche sulle cause che sono alla base dell’insicurezza e della illegalità. Il nostro vuol essere un approccio preventivo, vogliamo avvicinare i cittadini “deboli e svantaggiati”, che hanno avuto qualche difficoltà con la giustizia. La devianza giovanile si combatte offrendo alternative concrete al disagio». Walkiria Baldinelli

Palau, un’estate di eventi

by admin on

locandina_luglio_2012Un mare di occasioni di svago, da luglio ad agosto: ecco gli appuntamenti di luglio. Spazio ai tributi musicali, ai reading letterari ed alla commedia gallurese. Con la novità di Dj set ed animazione, ambientati in particolari location, curate dell’Associazione Carnevale Palaese .


Palau, un’estate di eventi
Luglio 2012

Venerdì 29 giugno 22.15 Piazza due Palme “Balliamo insieme”: la fisarmonica di Piernando Milia

Sabato 30 giugno 20.00 Piazza due Palme “Ajò in Piazza, Birra&Musica”: dj set a cura dell’Associazione Carnevale Palaese

Venerdì 6 luglio 22.15 Piazza due Palme “Balliamo insieme”: la fisarmonica di Giuseppe Mancini

Sabato 7 luglio 19.00 Palazzo Fresi, sala convegni Presidio del Libro Le Rose Marine presenta: “Nato all’inferno”, incontro con l’autore Mario Gregu

Sabato 7 luglio 20.00 Cineteatro Montiggia “2° Saggio Musicale Città di Palau”: piccoli talenti alla ribalta

Sabato 7 luglio 22.00 Belvedere Baragge “Ajò a Baragge, Birra&Musica”: dj set a cura dell’Associazione Carnevale Palaese

Giovedì 12 luglio 22.00 Centro di Documentazione Presentazione del libro “Regalati una poesia, farsi accarezzare da parole che ti somigliano”: incontro con l’autore Mario Giordano. Dal 12 al 17 luglio mostra di pittura e fotografia

Venerdì 13 luglio 22.15 Piazza due Palme “Balliamo insieme”: la fisarmonica di Massimo Ledda

Sabato 14 luglio 20.00 Piazza due Palme “Ajò in Piazza”, Sangria&Musica”: dj set a cura dell’Associazione Carnevale Palaese

Domenica 15 luglio 22.15 Piazza due Palme “Festivalbar Tribute”: omaggio musicale ai migliori artisti italiani e internazionali

Venerdì 20 luglio 22.15 Piazza due Palme “Balliamo insieme”: la fisarmonica di Mancini & Maricca

Sabato 21 luglio 22.15 Piazza Fresi “Sardus Faber”, Sandro Fresi incontra il Medioevo di Fabrizio De Andrè: i suoni del Mediterraneo Sardo

Domenica 22 luglio 22.15 Piazza Fresi Reading Letterario: “La grammatica di Dio, storie di solitudine e allegria” di Stefano Benni. Voce recitante Daniele Monachella, chitarra classica Andrea Congia

Martedì 24 luglio 22.15 Piazza Fresi “I Napoleoni”, dall’ironia di Renato Carosone alla poesia di Pino Daniele: un viaggio nella canzone napoletana

Giovedì 26 luglio 22.15 Cineteatro Montiggia La compagnia teatrale palaese La Ciàvana presenta la commedia in gallurese: “L’àgghjiu intesa in balberia”

Venerdì 27 luglio 22.15 Piazza due Palme “Balliamo insieme”: la fisarmonica di Giuseppe Mancini

Sabato 28 luglio 21.00 Chiesa Parrocchiale “Sardinia Organ Fest”, stagione concertistica internazionale, 2° edizione. Piergiovanni Domenighini, organo.

palau_vista_aerea3Ora 30 telecamere vigilano sulla sicurezza e sull’ordine pubblico del territorio: tra i punti caldi, il nuovo belvedere di Baragge e gli ingressi del paese.


L’Unione Sarda del 25.05.2012

PALAU. Nuove telecamere Il grande occhio vigila su scuole, strade e piazze

Palau potenzia il servizio della sicurezza e la tutela dell’ordine pubblico. Ieri sono state posizionate altre telecamere sul territorio comunale. Fra i punti che saranno monitorati dai trenta occhi elettronici, ci sono gli ingressi del paese e il belvedere di Baragge.

LA MAPPA Si amplia così, il progetto costato circa 200mila euro e partito due anni fa con un finanziamento concesso dal Ministero dell’Interno (in tutta Italia sono stati spesi 100 milioni). Le postazioni sono interconnesse in una rete che le collega alla centrale operativa della Polizia municipale, dotata di apparati wireless (senza fili). I siti monitorati dalle telecamere sono: il Municipio, lo stesso comando dei vigili, i pontili del porto turistico. Ancora le piazze Due Palme e Fresi. Poi la scuola materna, quella elementare, la media, nonché l’istituto tecnico e l’asilo. Nell’elenco figurano anche l’autoparco e tutti gli ingressi del centro abitato.

L’INVESTIMENTO Con le installazioni delle nuove telecamere si completa il progetto di videosorveglianza “Palau sicura”. Saranno attivate prossimamente anche due postazioni mobili di videopattuglia. Gli agenti, con l’ausilio di un monitor posizionato sul cruscotto dell’auto, potranno accedere in tempo reale alle immagini che verranno riprese dall’occhio elettronico. Inoltre il sistema consentirà l’accesso alla rete internet, per cui i controlli incrociati saranno immediati. Gli agenti potranno entrare, ad esempio, negli archivi del Pra (registro automobilistico) e in tutti quelli disponibili nella banca dati del Comune.

I COMMENTI A quanti storcono il naso sul controllo elettronico, giudicato invasivo, l’amministrazione comunale ricorda che «il bisogno di sicurezza urbana, attraverso una normativa apposita, legittima l’impiego di sistemi di videosorveglianza in luoghi pubblici o aperti al pubblico». Così Walter Nieddu, comandante della Polizia municipale: «La centrale di controllo è già operativa ed è estesa alla locale stazione dei carabinieri. La quantità di dati trasmessi dalle telecamere è alta, per elaborarli abbiamo dovuto impiegare due server». Per la realizzazione del servizio di videopattuglia saranno spesi 42mila euro. Per i punti di ripresa sul territorio e sui punti di raccolta e rilancio wireless sono stati impiegati complessivamente 153mila euro.

Walkiria Baldinelli